sabato 19 settembre 2009

ritorno in me

mi rendo conto che il post precedente era una sciocchezza...
più che una sciocchezza, un'utopia...
non posso stare senza mangiare...non per me, intendiamoci, ma per tante persone che non voglio far soffrire...
stasera una mia carissima amica mi ha invitata in pizzeria per il suo compleanno e poi a fare un giro...e mi ha detto che se questo mi provocava agitazione potevo anche non venire in pizzeria ma solo in giro...
è stata così carina, così delicata nel dirmelo...
beh, una parte di me ha detto: - ma beeeeeeene!!!!così chiudi a 300 calorie al giorno!!!!-
ma quella parte malata non la posso, non la devo ascoltare.
Lei è mia amica.
la mia migliore amica, anche se non ci vediamo mai. la conosco da sempre....ma, come ho detto, ci vediamo poco...
DEVO ANDARE AL SUO COMPLEANNO. DEVO ANDARE IN PIZZERIA. E VAFFANCULO ALL'ANORESSIA.

mi costa sofferenza questa decisione, ancora di più perchè l'avrei potuta evitare...
è brutto sapere di poter concludere la giornata con 300 calorie e farlo invece a 1200...
ma per dimagrire c'è sempre tempo: se anche prendessi mezzo chilo, lo smaltirò. l'amicizia è più importante di Ana...e il fatto che sono ancora capace di oppormi a lei, se lo voglio, mi rende serena.

sì, era proprio scemo il post dell'altro giorno...non esistono atti di eroismo...gli atti estremi non servono a nulla...serve invece quello che si costruisce ogni giorno, pazientemente...

ho perso 2 chili che non avrei mai creduto di poter perdere...
e nonostante fossi spesso costretta a mangiare ho perso un chilo negli ultimi 10 giorni...

oggi la bilancia dava 47,2...
47,2 per 1 metro e sessanta di altezza...
mmm...rapido calcolo...
BMI 18,4...leggermente, sì, leggermentissimamente, ma....SONO SOTTOPESO!!!!!!
non ci posso ancora credere...che bello sono felice :) felice felice :)

ora l'obbiettivo si sposta...si sposta ad una meta più ardua...i 45 chili...
sono difficili da raggiungere questi...ma d'altronde 2 mesi fa non avrei mai pensato di poter scendere sotto i 50...ce la posso fare e ce la farò...nonostante la pizza di stasera...nonostante tutto...piano piano e senza più tentare rivoluzioni...a con la tenacia d chi vuole veramente qualcosa...

vi ringrazio moltissimo per la partecipazione ed il sostegno...siete importanti per me...vi voglio bene....

(per luna: la risposta alla tua mail te la darò x lettera!!!)

un grosso bacio a tutte, stelline...

5 commenti:

Michiamomari, e ha detto...

Si, erano sciocchezze, quelle che hai scritto in quel post, perché sei libera di invocare una schiavitù, ma in questo caso nn puoi dire che è perchè vuoi essere "LIBERA".

qui scrivi "è brutto sapere di poter concludere la giornata con 300 calorie e farlo invece a 1200...".. no, è bello invece. Questo è bello.
Inutile dirti che 1200 è il minimo per non far sentire, a ogni singola tua cellula, che la stai abbandonando, che la stai condannando ad avere fame. Le cellule sono ESSERI COSCIENTI, sai? E' la LORO fame, è quella delle tue cellule maltrattate e abbandonate che poi risalirà, su dal tuo cuore, fino al tuo stomaco, e farà di te una schiava infelice. Scendere sotto al tuo sottopeso già raggiunto, e che magari potresti conservare senza troppi sforzi, ti porterà LI'. I tuoi problemi di oggi li dovresti affrontare, si, ma in altro modo, perché questo può solo peggiorarli.. nn credi?
Punto. Nn c'è altro da dire. C'è da sapere, e da scegliere.

Veggie ha detto...

No, gli atti di eroismo non servono... ma neanche quelli di autodistruzione.
Sai chi solo gli eroi? Tutti coloro che lottano ogni giorno per trovare un equilibrio con se stessi. Certo, anche tu vuoi lottare, è evidente... Ma la lotta, la lotta che intendiamo, non è questa. La lotta che intendiamo è la quotidiana accettazione della nostra bellezza disarmonica contro mille e poi mille resistenze. È la corsa forsennata verso farfalle che non si lasciano acchiappare. Tra pietre e farfalle, pur di avere “qualcosa subito”, si possono raccogliere pietre all’infinito, riempirsi di immobilità e di morte all’infinito, in fondo sono più accessibili, non volano via, sono molto più rassicuranti. Ma la vita è qualcosa che sguiscia, che vuole essere inseguita, è qualcosa di leggero e fragile, solo sfiorarle un’ala può comportare la fine del suo volo. Eppure la morte non riempie mai. Lascia un vuoto simile al buco allo stomaco. Credo che sia la vita ciò di cui si ha fame.

Lilù ha detto...

strabuona la pizza!ma sì dai..alla fine uno strappo alla dieta ogn i tnt ci sta..anche perk paradossalmente se a volte si mangia un po' di più,nei giorni successivi sarà più facile dimagrire. ah e poi dimagrirai con il sorriso sulle labbra,pensando a questa serata di divertimento cn la tua amica ;)

Leda ha detto...

si, alla fine sono andata, ma praticamente non ho toccato la pizza...
e così non ho finito a 300, e neanche a 1200...ho finito a 580...
e così oggi peso 46,6 chili...
non sono stata capace di oppormi, di mangiare questa pizza con serenità...
se non mi obbligano i miei, m sono resa conto che non riesco neanche a mangiare uno joghurt magro...
malattia?
stupidità.
lo so, ragazze, sono una scema, soltanto una scema. ma vi ringrazio per le vostre parole...

LoveToBeBones ha detto...

Chi va piano va sano e va lontano:)
Attenta piccola, attenta a non farti troppo male, a non cadere troppo giù, non cominciare a rinunciare a tutti per un pezzo di pizza, ne ora ne mai, altrimenti saprai che la fine è molto più vicina di quello che immaginavi.
Un Bacione