sabato 24 ottobre 2009

colazione: 1 caffè con dietor ---> 5 calorie

spuntino di metà mattina: 1 caffè con dietor ---> 5 calorie

pranzo: 2 fette biscottate ---> 60 calorie , una scatoletta di tonno al naturale ---> 80 calorie , pomodorini ---> 30 calorie , lattuga --->20 calorie

merenda: 1 mela ---> 120 calorie

cena: 1 piatto di brodo di carne con pezzettini di pollo tritato ---> 300 calorie?

TOTALE: 620 calorie approssimate per eccesso

sempre più confusa...
stamattina mi sono pesata e mi sono ritrovata più grassa... 43,8 chili...
ed ho passato un'altra giornata grigia...un altro sabato sera da sola...
credo di stare andando in depressione.
non sono normale.
non riesco a sentirmi normale.
non so ridere, cazzo. una ragazza di sedici anni che non sa ridere.
non riesco a capacitarmi di essere ingrassata.
non riesco a pensare ad altro.
per la prima volta sono riuscita ad incasinarmi in una verifica d'inglese(materia in cui ho sempre avuto il 9) e in un tema d'italiano (la sola altra materia in cui non prendevo mai meno di 9)...
ed oggi a lezione di storia parlavo e parlavo, intervenivo senza chiedere il permesso, ed il professore nemmeno mi stava a sentire...ed io lo insultavo sottovoce e proseguivo con il mio intervento...sempre più stronza...
desolante, alzare la mano per fare una domanda mentre tutti fanno come se non esistessi.
sospiro molto. sospiri profondi che sembrano scavare i polmoni. sembro una vecchia bisbetica.
oggi credevo che mia madre mi volesse cucinare la pasta a pranzo e sono scoppiata a piangere.
il caffè mi fa mal di testa. dopo pranzo mi sono sdraiata sulla sdraio del balcone e mi sono addormentata con il viso al sole. ero così esausta...
eppure, non sono triste.
sono solo così.
così e basta.
600 calorie sono tante. sono tante se fanno ingrassare.
il mio corpo si è assuefatto a questo quantitativo. e così la mia mente. perchè per quanto cerchi di variare i cibi, risulto sempre poco al di sotto o poco al di sopra delle 600 calorie.
mah.
c'è da dire che quando conto approssimo sempre per eccesso.
mettiamo la minestra: un piatto ricolmo di brodo di carne ha 28 calorie. ma per la carne di pollo triturata che c'era dentro ne ho "arbitrariamente" aggiunte qualche centinaio.
così almeno sono tranquilla e non mi adagio. non posso adagiarmi. sto ingrassando.
la pulce morde in continuazione. in continuazione.
stasera mi sono seduta davanti al pc a guardare un altro pezzo di "ragazze interrotte", e di colpo mi è venuta voglia di mangiare una mela.
la volevo, se la volevo!
ma era un capriccio, e la pulce non ammette capricci.
strillava come una forsennata.
un bel respiro, lascio perdere.
mantengo vergini e intatte le mie circa 600 calorie giornaliere. che sono comunque troppe, quindi cosa chiedo di più?
non mi sento bene. non male, in verità, ma nemmeno bene.
per la prima volta ho la precisa sensazione di non essere normale.
di essere pazza.
maniaca.
per la prospettiva di un piatto di pasta ho pianto e urlato come un demonio.
con una mia amica presente, che immagino che cos'abbia pensato.
E poi passo tutta la giornata attaccata alla calcolatrice a contare e ricontare le calorie.
amo fare la spesa, alla follia: cercare tra gli scaffali sempre nuove appetitose soluzioni per mangiare meno. controllare tutto quello che si compra, sistemare personalmente la spesa nel frigo, per leggermi con calma tutte le tabelle nutrizionali.
E far mangiare mia sorella come un maialino.
E insistere con il pensiero di lei che in un periodo di malattia era arrivata, a 12 anni, a pesare 33 chili.
E molto altro ancora.
il mio professore di biologia dice che ci si ammala di una malattia psichica esattamente come ci si prende un raffreddore.
esistesse per lo meno un'aspirina, un qualcosa.
la pulce mi ripete che l'aspirina adatta a me si chiama digiuno. ma per fortuna sono ancora abbastanza lucida da non abbandonarmi completamente al suo volere.
la verità è che, me lo fanno notare, sono TROPPO lucida.
rispondo: purtroppo.
perchè quando ti aprono una ferita e tu sei sveglio e presente soffri molto, molto di più.
buona notte, tesorini cari.

6 commenti:

Michiamomari, e ha detto...

Chiariamo una sola cosa, piccola Leda: credere di essere grassa quando si è scheletrica è malattia mentale, ma credere che con 600 kcal al giorno si possa ingrassare è SOLO IGNORANZA, pura, crassa ignoranza.. perché, anche con un metabolismo basso, una dieta tra le 1000 e le 1300 kcal è già restrittiva, e ampiamente sufficiente a far DIMAGRIRE (nn ingrassare) chiunque (tranne persone con aprticolari patologie o rallentamenti basali).
Perciò quelle tue 600 kcal ti stanno inesorabilmente prosciugando ancora di più, ma lo stesso succederebbe se fossero 800, o anche 1000... e perciò far tante storie per una mela è semplicemente nonsense.
Perciò, se vuoi dire che sei grassa, che mangi come un maiale e tutte le altre cazzate che ti tengono compagnia fai pure, ma sii onesta almeno su quelli che dovrebbero essere dati oggettivi... è meglio.
Cmque ancora meglio sarebbe se decidessi di applicare a te i consigli che sai dare alle altre, nn credi? sarebbe una cosa bella e buona.

Musa Malata ha detto...

una crisi è tutt'altro che follia
è un eccesso di lucidità

dicevano i bluvertigo

ed è la mia citazione preferita
più si è ludici più ci rendiamo conto che stiamo impazzendo

me compresa

.oO_aLiSoN kEnNaN_Oo. ha detto...

ricordo un giorno, finita la lezione di danza classica, che la mia maestra mi disse: "ti posso parlare??"
chiacchierammo qualche minuto del "perchè sono dimagrita così tanto"...alla fine della chiacchierata lei mi disse: "mi spaventa la tua lucidità"...
ed è una lucidità che mantengo tutt'ora...so di essere malata, so di avere un "problema" e non lo nego...
tieniti stretta la tua lucidità...forse un giorno ti farà capire che la felicità e il sorriso (che tu credi di non avere più) non sono in questo posto confuso che è il mondo dei dca...
ti abbraccio forte :*
alison

Veggie ha detto...

Normale? Ma che cos'è normale? Niente, nessuno lo è. Ognuno definsce la realtà in base alla propria soggettività, perciò non si possono fare oggettivizzazioni e non si può dire che qualcosa sia "normale". Nessuna di noi è "normale"... è per questo che siamo tutte così SPECIALI...

Dici che "purtroppo" sei lucida... Io dire che "per fortuna" lo sei! E' vero, l'avre la lucidità su un problema non lo risolve: ma epr lo meno lo inqadri e ci puoi venire a patti. Forza!

evaluna ha detto...

Io non dovrei nemmeno intervenire, visto che i tuoi atteggiamenti sono i miei, e dandoti consigli sarei solo un'ipocrita.
Solo su una cosa volevo puntualizzare: 600 calorie sono pochissime, se ne e' convinta anche una mente malata come la mia.
Io ho raggiunto il sottopeso con 1200 calorie giornaliere.
L'unica cosa su cui sono riuscita a mantenere la lucidita'.
Sul resto sorvolo, perche' all'idea di ingrassare anche di pochi etti mi sento interamente ricoperta dalle pulci, altro che una sola!!!
Buona settimana!

vale84 ha detto...

Ciao!!!Tu dovresti essere fiera di te perchè a 16 anni riesci ad avere la lucidità che non tutti alla tua età hanno!!!Dato che io ci sono passata ti dico solo qualcosa anche se tu già sicuramente lo sai!!!
Come hanno detto le altre 600 cal sono pochissime e così finisci per farti del male...Va bene essere magre ma tu lo sei troppo!!!
Quando scrivi che ti piace controllare la spesa, ordinarla, e che piangi e urli per un piatto di pasta rivivo me stessa!!!Oggi ho 25 anni e sono passata alle abbuffate...sai perchè???Perchè dopo 7 anni di dieta assurda si finisce o per morire o per passare ad abbuffarsi oppure si guarisce e tu sei in tempo per tirarti fuori da questa cosa, che non vuol dire che devi diventare grassa ma farti aiutare a stare bene e a trovare la serenità che ti meriti!!!
Io ora ho perso molto del rapporto con mia madre per questi anni in cui ero avvolta dall'anoressia...e per quanto riguarda tua sorella te lo dico con il cuore...non forzarla a mangiare, non la controllare, non volere che lei diventi grossa, perchè questo è quello che ho fatto io per anni perchè ero invidiosa di mia sorella...e ora lei è magra e bella e io sono ancora in questo vortice di DCA!!!Lasciala vivere la sua vita, perchè già sarà caricata dalla situazione in casa tua e perchè un giorno, quando tu starai bene, potrai almeno recuperare il rapporto con lei...
Ti abbraccio e per quello che posso ci sono!!!
Non buttare al vento gli anni migliori della tua vita come ho fatto io!!!